La gestione di lubrorefrigeranti e del truciolo di leghe metalliche gioca un ruolo fondamentale quando si tratta di leghe metalliche preziose che negli ultimi anni hanno visto lievitare il loro prezzo sul mercato. Nelle lavorazioni ottone, con o senza piombo, il residuo va gestito con tecnologie innovative per facilitare il recupero e il riciclo.

Le ragioni per cui anche la più sottile polvere di leghe metalliche, come può esser il prezioso ottone, va gestita con oculatezza sono principalmente due, ovvero ragioni di natura economica e di natura ambientale.

Recuperare e riciclare il truciolo produce un risparmio economico

Tanto per iniziare, in ogni ambiente produttivo è essenziale che lo scarto di produzione venga recuperato con apparecchiature specifiche perché si tratta di materiali costosi. Il recupero di materiali come l’ottone permette di ridurre il bisogno di acquistare nuovi input per il sistema produttivo. Si abbassano i costi di approvvigionamento della materia prima e di produzione. Che si tratti di usare il materiale recuperato o acquistare quello riciclato, poco importa perché in ambo i casi i costi si abbattono e sono di gran lunga minori se messi a confronto con quelli relativi all’acquisto di nuovo materiale.

Riciclare l’ottone fa bene all’ambiente

Tutti i metalli sono oggi risorse assai scarse e che lo diventano sempre di più, motivo per cui il loro prezzo continua a salire. Recuperare e riciclare i metalli come l’ottone aiuta in tanti modi diversi dal punto di vista ambientale; anzitutto, riduce la quantità che deve essere estratta per rispondere alle esigenze del mercato. Se si recupera il metallo, si produce un ciclo continuo di utilizzo dei materiali. Il riciclo di materiali come l’ottone, inoltre,  riduce i rifiuti e l’impatto che ne deriva. Un tale approccio ha il vantaggio di promuovere efficienza e ridurre gli sprechi. Si tratta di buone prassi che concorrono a creare un sistema sostenibile a lungo termine.

Insomma, in conclusione ogni azienda e impatto produttivo dovrebbe preoccuparsi di più e adottare il prima possibile degli impianti atti a recuperare i trucioli, in particolare quelli metallici per ragioni sia economiche che ambientali.

Di Grey