Le persone anziane presentano uno stato di salute compromesso poiché sono in corso diverse patologie e malattie che colpiscono diversi sistemi. È utile sapere quali sono per poter provvedere in maniera adeguata alla salute delle persone anziane.

Le malattie cardiovascolari

Tanto per iniziare, con l’avanzare dell’età, compaiono malattie cardiovascolari. Purtroppo, spesso l’accumulo di colesterolo provoca danni quali l’aumento della pressione, ovvero la ipertensione arteriosa. Se i vasi sanguigni non sono più in ottima salute, è facile che si verifichi un infarto cardiaco. I dati confermano che la maggior parte delle persone over 65 ha avuto un infarto del miocardio e deve quindi seguire determinate indicazioni mediche. Altre patologie cardiovascolari possono essere la trombosi profonda o l’aritmia che è legata a un ritmo irregolare del cuore. Una persona che ha problemi cardiovascolari è bene che sia seguita, anche solo alcune ore al giorno, da una badante. Per info e / o prenotazioni, vai su www.badanteroma.com

La patologie neurodegenerative

Si fa riferimento a delle patologie neurodegenerative per indicare quelle a carico del sistema neuro cerebrale. Purtroppo, il naturale processo di invecchiamento colpisce anche le cellule del cervello, fino a manifestare dei precisi sintomi. Le cellule non rispondono più come una volta e fanno fatica a compiere i loro compiti di base. Va a finire che gli elementi di scarto si accumulano fino a provocare problemi evidenti soprattutto dopo gli 80 anni. Patologie comuni, purtroppo, che colpiscono il cervello sono la demenza senile, il morbo di Alzheimer e anche quello di Parkinson che colpisce i nervi, cioè dirette estensioni del cervello.

I disturbi articolari

È abbastanza comune che con l’avanzare dell’età, si presentino problematiche varie a livello scheletrico e muscolare. Le patologie articolari sono piuttosto comuni e hanno a che riducono notevolmente le capacità motorie. Si parla soprattutto di osteoporosi, una patologia che è legata a una progressiva capacità da parte delle ossa di legare a sé il calcio. Tutto ciò produce fragilità e maggiore facilità di rottura in casa di cadute, anche semplici e banali. Si aggiungono, infine, reumatismi, artrite e artrosi.

Di Grey